Google AMP – Velocità, è anche affidabilità?

Viene ormai dato per scontato che Google sia una delle principali realtà della rete, se non LA principale, in grado di influenzare e modificare nettamente l’approccio di miliardi di utenti con i contenuti del web. Uno di questi mutamenti sembrerebbe essere in atto proprio in questi mesi, con l’iniziativa

comunemente conosciuta con l’acronimo “Google AMP” (AMP: Accelerated Mobile Pages).

Continue reading

Trovare lavoro con Google for Jobs, prima spallata a Linkedin?

Il 20 Giugno scorso, Google ha presentato il suo nuovo servizio, Google for job. Per ora riservato solo al pubblico americano, Google for Job è stato presentato come il nuovo punto di riferimento per trovare lavoro sul web.

Quante volte molti di noi, soprattutto finiti gli studi, si sono trovati proprio sul motore di ricerca per eccellenza, a digitare le fatidiche parole “trovare lavoro”?

Questa novità si preannuncia molto interessante e sicuramente porta con se un grande potenziale, vista la possibilità di accedere con facilità al servizio sia da desktop che da smartphone.

Sarà anche interessante vedere come i siti web specializzati nel settore, potranno integrarsi con questo nuovo servizio, modificando i propri siti web in modo da essere intercettati da Google e spronati di conseguenza a fornire informazioni e offerte di lavoro più complete e quindi più efficaci.

Video di presentazione

Come spiegato nel video, agli utenti di google sarà possibile non solo trovare offerte di lavoro compatibili con le proprie competenze e attudini, mediante un sistema di keywords e categorie, ma anche geolocalizzare le offerte in base alla propria posizione.

Avete mai provato a trovare lavoro con Linkedin?

Viene da pensare quindi che Google abbia deciso di lanciarsi anche in questo ramo del mercato, per competere con il famoso Social Network di Microsoft, Linkedin, molto popolare in Italia per realizzare il proprio curriculum online e tenersi in contatto con partner e professionisti, ma ancora di più in America, dove le sue funzioni di “trova lavoro” ne hanno consolidato il successo. Chiaramente per ora il progetto non ha connotati che facciano pensare alla nascita di un nuovo Social Network per professionisti, ma non si sa mai come potrebbe evolversi in futuro, se il riscontro del pubblico premierà questo nuovo servizio.

Ovviamente per ora Google for Jobs non è disponibile per il pubblico italiano, ma speriamo che questa innovazione venga presto lanciata anche da noi, segnando un altro passo nella corsa di big G, per essere sempre più integrato e fondamentale nella vita quotidiana di milioni di utenti in tutto il mondo.