Alla base di qualsiasi campagna SEO che si rispetti, ma prima ancora, della corretta costruzione di un buon sito web, dovrebbe esserci l’analisi e la ricerca delle migliori parole chiave, con cui poterci posizionare in modo ottimale.

Ma come scegliere le keywords più efficaci?

I fattori da tenere in considerazione, parlo di quelli fondamentali per ottenere buoni risultati, sono almeno 8 e consentono di ottimizzare il lavoro di ricerca, andando ad individuare le keywords più efficaci a seconda delle esigenze specifiche che abbiamo, in qualsiasi settore.

Iniziamo quindi dagli

Obiettivi

Partire dalla debita considerazione degli obiettivi del cliente, è ovviamente alla base di una una buona strategia di marketing, quindi non fa eccezione per il lavoro di ricerca e sviluppo delle parole chiave. Dovrà essere chiarita la linea da seguire e capire se lavorare attraverso l’individuazione di specifiche keyword o per gruppi di parole chiave a seconda di ciò che il cliente si prefigge di ottenere.

Cosa cerca l’utente

Non meno importate è immedesimarsi nell’utente finale che vogliamo andare a raggiungere. Per scegliere keyword più efficaci è fondamentale capire come ragiona l’utente che si rivolge al motore di ricerca e stimare il così detto “user intent”, ovvero andare a capire cosa la persona vuole effettivamente trovare, cosa c’è dietro ad una query contenente una keyword piuttosto che un’altra. Sarà anche rilevante capire se la ricerca che utilizza le nostre combinazioni di parole chiave, sia più finalizzata ad ottenere informazioni, piuttosto che servizi specifici e definire a cosa sia meglio condurre il bacino di utenza che stiamo attirando, se ad una landing page creata per il reperimento di dati personali o direttamente alla pagina che indica ciò di cui la persona ha necessità. Questo si rivelerà fondamentale per avere in seguito buoni risultati in termini di volumi di traffico, indici di conversione a obiettivo.

Volume di ricerca

Definiti obiettivi e tipologia di utenza da raggiungere, bisogna sondare il livello di domanda, ovvero di interesse, per le parole chiave selezionate, intese sia singolarmente che in gruppi di termini. Il livello di “domanda” è fondamentale per avere la misura del numero di traffico che, grazie a quelle parole chiave, si potrà portare al proprio sito, ma si deve stare attenti a valutare con attenzione il “traffico”. Molto spesso, infatti, si corre il rischio di innamorarsi dei “numeri” generati da determinate parole o gruppi di parole chiave, senza tener conto di altri elementi che, se valutati, consentono di capire se quel tipo di traffico-utenti è davvero utile al proprio business.

Competizione

A questo punto si renderà necessario approfondire le nostre ricerche nel merito della concorrenza. Questo si rende necessario perchè va ad influenzare in modo importante le nostre possibilità di scalare i risultati di ricerca con una determintata keyword, oltre che per capire con che livello di competizione dovremo scontrarci. Capire quindi chi sono i nostri competitor, è determinante; questo ci darà modo di valutare nel tempo l’autorevolezza del sito e del brand che stiamo promuovendo, oltre ovviamente che dei prodotti/servizi ad esso relativi.

Budget

Non è affatto banale tenere fin da subito in stretta considerazione il budget che abbiamo a disposizione. Questo punto va stabilito fin da principio e aver ben chiare le possibilità e le risorse, ci darà anche una mano nel delineare una strategia ottimale, per una selezione oculata delle parole chiave e dei tempi che possiamo darci.

Tempo

Le tempistiche, un punto dolente in molti casi. Valutare le tempistiche è prioritario per la definizione della vostra strategia SEO. Poniamo il caso in cui si ha a che fare con un cliente che in un lasso di tempo, più o meno ridotto, si aspetta dei risultati; quanto credete sia utile basare la propria campagna SEO su parole chiave che, pur avendo un traffico molto alto e un buon user intent, necessitano di un certo lasso di tempo per avere visibilità nelle SERP?

Redditività

Diventa un punto cruciale in quei casi in cui abbiamo bisogno di una strategia SEO, finalizzata ad un incremento delle entrate. Questo si può ottenere con una attenta selezione delle keywords, mirata a prodotti e servizi che siano in grado di attrarre traffico e migliorare il ranking.

Possibilità effettive

Infine, definiamo sempre quali sono le effettive possibilità di un sito, in base a tutti i punti precedenti e al soggetto che andiamo a promuovere. Inutile avere o peggio ancora, dare aspettative fuori misura; sarà sempre meglio (e più professionale) fornire un progetto coerente e concreto, che tenga conto di tutte queste valutazioni e rispecchi ciò che realmente potremo sperare di ottenere in termini di tempo, investimento e obiettivi.

Recommended Posts