Social Signals e SEO

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

Ho già trattato in più occasioni di social marketing e social media e dell’importanza cruciale che queste attività ricoprono, per quelle aziende che vogliono avere successo on-line.

Oggi però vorrei entrare un po’ più nello specifico e analizzare una componente essenziale per incrementare il traffico su un sito web: i Social Signals!

I “Segnali sociali” hanno sviluppato un’influenza di primaria importanza sulla SEO, al punto che Google ha inserito nei suoi algoritmi la possibilità di valutare quanto un link sia seguito sui social Network.

Si ok, ma quindi cosa sono i Social Signals?

Prendiamo in considerazione i social networks più diffusi (Facebook, Twitter, Youtube, Google plus, LinkedIn..), ogni volta che metteremo un like ad un contenuto, un retweet, un +1, o comunque un’azione di questo genere, andremo ad inviare un segnale sociale che verrà recepito dei motori di ricerca.

Questi segnali verranno quindi interpretati come segnalazioni di quello specifico contenuto, di conseguenza si avrà un incremento positivo del ranking e più in generale, di conseguenza, una valorizzazione dei propri sforzi nella SEO.

socialsignal

Tutti questi segnali andranno a creare un vero e proprio passaparola, per il modo di vedere di un motore di ricerca e questo tipo di attività andrà a valorizzare le nostre pagine web e social, in quanto rese più visibili nei risultati di ricerca.

Questo avviene perchè:

  • avremo maggior traffico di utenti sulle nostre pagine.
  • tramite la condivisione tra utenti otterremo un maggior numero di link in entrata.
  • avremo un incremento del tempo di visualizzazione sul nostro sito web e quindi una frequenza di rimbalzo minore.

tutti fattori determinanti in una strategia SEO che dia buoni risultati.

Tutto molto bello, ma attenzione!

Non crediate che questo tipo di attività possa dare risultati miracolosi ed istantanei.

Come sempre quando si parla di SEO, si deve capire che occorre costanza e metodo nella propria strategia; questo caso non fa eccezione!
Dovremo aver cura di pubblicare contenuti in modo costante e regolare, ma soprattutto che siano attinenti all’attività che si vuole promuovere. In aggiunta è sempre utile avere un blog o comunque una sezione del nostro sito web, in cui pubblicare contenuti regolarmente, sempre al fine di accrescere la propria autorevolezza e competenza di settore agli occhi dei motori di ricerca.

Chiaramente dovrà sempre esserci interazione tra contenuti pubblicati sul proprio sito e quelli pubblicati sulle relative pagine social, così da ottenere un traffico costante tra le varie piattaforme e ottenere sempre maggiore visibilità.

Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Federico Deserti

Federico Deserti

Da anni nel settore del Web design e nello sviluppo di siti web in tutte le loro componenti, ho realizzato numerosi progetti Web. Google partner certificato e specialista SEO e SEA, ho gestito e gestisco progetti di web Marketing multi canale sia nel settore B2B che B2C.

Contattami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *