Cosa è una landing page?

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email

Siccome è una domanda frequente quando si parla di web marketing, oggi vorrei provare a fornire una semplice definizione di cosa è una landing page e soprattutto, di quale sia la sua utilità. La landing page è un elemento fondamentale all’interno di un sito web, soprattutto quando si vuole impostare una campagna promozionale, tramite sistemi a pagamento “pay to click” quali 

Google AdWords, Zanox o TradeDoubler, questo perchè la landing page, è la pagina web che l’utente raggiungerà cliccando sugli annunci pubblicitari che andremo a realizzare.

Una risposta breve quindi, è che si tratta di una pagina web studiata e costruita appositamente per essere visionata dopo che il nostro “utente target” abbia cliccato un nostro link o annuncio promozionale. la pagina sarà realizzata per trattare uno specifico argomento, per fornire o mostrare dei contenuti preannunciati dal link o dal nostro annuncio; inoltre sarà ottimizzata per una precisa parola chiave, al fine di rendersi “attraente” per i motori di ricerca.

Esistono due tipi di landing page

Le landing page possono essere di 2 categorie, a seconda dello scopo per cui sono state costruite:

  1. Landing Page transazionali (Transactional): hanno lo scopo di indurre l’utente che giunge sulla pagina, ad effettuare un precisa azione, come ad esempio compilare un form con i propri dati, magari tramite una richiesta di informazioni, oppure ad effettuare un acquisto online di prodotti, servizi o contenuti.
  2. Landing Page di consultazione (Reference): sono finalizzate alla comunicazione, quindi a fornire informazioni agli utenti, mediante vari tipi di elementi, come testi, immagini o video.

Ovviamente se lo scopo del nostro sito è puramente commerciale o finalizzato alla vendita di beni o servizi, il tipo di landing page che sarà più importante è quello transazionale e l’obiettivo sarà far si che quanti più utenti persone possibile possano accedere e visionare la pagina, così da compiere l’azione che avremo impostato.

Per valutare l’efficenza della nostra landing page, viene usato come riferimento un indice di efficienza, chiamato tasso di conversione o Conversion rate. Per garantirsi un buon tasso di conversione, dovranno essere soddisfatti alcune regole fondamentali:

  • Massima compatibilità su tutte le piattaforme, quindi porre attenzione alla risoluzione usata, al peso in Kb e alle per tecnologie scelte, (assolutamente sconsigliati Java, Flash) per assicurarsi una buona visualizzazione anche su più tipologie di dispositivi mobile oltre che fissi;
  • Rendere perfettamente chiara e univoca l’azione che vogliamo sia adempiuta dall’utente, quindi dedicarvi l’intera pagina senza aggiungere nessun elemento fuorviante, come link o altri pulsanti che forniscano, “vie di fuga”.
  • Fare in modo che la pagina sia graficamente attraente e l’elemento tramite cui eseguire l’azione ben visibile.
Condividi
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on email
Federico Deserti

Federico Deserti

Da anni nel settore del Web design e nello sviluppo di siti web in tutte le loro componenti, ho realizzato numerosi progetti Web. Google partner certificato e specialista SEO e SEA, ho gestito e gestisco progetti di web Marketing multi canale sia nel settore B2B che B2C.

Contattami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *