Nell’era digitale settori come il web marketing hanno subito e subiscono costantemente evoluzioni repentine; velocità e dinamicità sono parole chiave del web di oggi, anzi lo sono della nostra stessa vita, sempre più connessa a doppio filo con la rete, i social, ecc.

Non sorprende quindi che ciò che può essere definito come Valore, come principale merce di scambio, si possa focalizzare su qualcosa di immateriale, ma non per questo meno essenziale in questo periodo: l’Influenza!

Cosa si intende per Influenza? Nel marketing in generale è facile capire quanto sia fondamentale la capacità di influenzare le masse per indurre il raggiungimento dell’obiettivo di una campagna promozionale, ma oggi la questione si è evoluta, in larga parte grazie a persone del tutto estranee al settore e che hanno sviluppato una tale capacità di Influenza, da finire ovviamente sotto il mirino di chiunque abbia un messaggio da veicolare o un prodotto da promuovere: i così detti “Influencer“.

Pensate ai più famosi YouTubers o alle Facebook Star, persone qualsiasi partite da una manciata di visualizzazioni che sono arrivate a raggiungere un pubblico di milioni di utenti e che ovviamente hanno destato l’interesse dei professionisti della comunicazione. Ci sono veri e propri  broker che per conto delle grandi marche o delle principali aziende pubblicitarie, danno la caccia agli influencer e questo ha creato un meccanismo tutto nuovo di fare marketing, sia sul web che sul piano reale.

Il meccanismo è semplice ed incentrato sulla fiducia, sul legamene che l’influencer crea con i propri utenti, “seguaci” se volgiamo, utilizzando il proprio patrimonio di visibilità per dare risalto, ad una marca, ad un evento, ad un messaggio. Tutto questo diventa ancor più interessante se si pensa che non è strettamente necessario che ci sia un qualche legame tra l’oggetto della campagna promozionale e l’influencer, non è necessario che per esempio, per promuovere un film, ci si rivolga ad uno youtuber che fa video inerenti al cinema, o per sponsorizzare un’auto si debba ingaggiare qualcuno che produca contenuti inerenti al settore automobilistico. La dinamica è del tutto diversa e si basa sull’interesse verso il creatore di contenuti, verso l’Influenza che ha nei confronti dei milioni di utenti che lo seguono, permettendogli a prescindere dall’argomento trattato, di lanciare messaggi e promozioni con un impatto estremamente ampio.

Questo fattore poi potrà sempre essere accompagnato dal buon vecchio passa parola, ma di fatto, avremo un fenomeno mediatico estremamente efficace, con numeri davvero difficili da raggiungere con sistemi di merketing tradizionali.

Ecco spiegato il motivo per cui il “fattore Influenza” viene ormai definito come il nuovo “oro digitale” in questo business emergente.

Recommended Posts